SCOSSA CAGLIARI: VITTORIA A CROTONE!

In gol Pavoletti e Joao: 2-0 allo Scida

pubblicato il 28/02/2021 in Match report da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2020

93' Triplice fischio di Fabbri! Il Cagliari sconfigge 0-2 il Crotone a domicilio e torna alla vittoria dopo 16 gare senza i 3 punti, gol di Pavoletti e Joao Pedro!

90' 3 minuti di recupero assegnati da Fabbri.

90' Miracolo di Cragno sul calcio di punizione di Pereira! Riflesso felino del portiere azzurro che smanaccia il pallone sulla traversa e mette la propria firma sul risultato di quest'oggi!

90' Calcio di punizione invitante per il Crotone, Cragno sistema 4 uomini in barriera.

85' Ceppitelli chiude in corner un buon suggerimento di Messias per Zanellato. Il Crotone preme ma finora non è riuscito a mettere in vera difficoltà Cragno.

83' Nainggolan strappa la palla dai piedi di Ounas e riparte di slancio. Buona prova del centrocampista belga.

80' 10 minuti al termine della sfida, il Cagliari regge nonostante l'inferiorità numerica.

77' Cambio per Semplici: fuori Joao Pedro e dentro Asamoah, all'esordio in rossoblù.

75'     ROSSO PER LYKOGIANNIS! Il terzino stende Ounas ed incassa il secondo cartellino della propria partita lasciando il Cagliari in 10 uomini.

73' Ottimo Cagliari in questa ripresa, la squadra rossoblù si sta difendendo con aggressività ed ha saputo sfruttare con efficacia le occasioni costruite dalle fasce laterali.

69' Poco più di 20 minuti più recupero alla fine della gara, Cagliari in vantaggio 2-0 sul Crotone grazie alle reti firmate da Pavoletti e Joao Pedro su rigore.

66' Palo di Ounas! Sinistro telecomandato dell'algerino che si schianta sul legno, Simy poi raccoglie il rimbalzo e spara alto ma lo fa in posizione irregolare. Punizione per il Cagliari.

65' Doppio cambio nel Cagliari: fuori Duncan e Pavoletti, dentro Deiola e Simeone.

64' Cambi nel Crotone: fuori Rispoli e Di Carmine, dentro Reca e Simy.

59' Joao Pedro spedisce la palla all'incrocio dei pali, 0-2 devastante del Cagliari in due minuti di gioco!

58' Calcio di rigore per il Cagliari, fallo di Magallán su Pavoletti! Nandez impegna Cordaz col sinistro, sulla respinta si avventa il 30 rossoblù che subisce un contatto in piena area. Fabbri indica il dischetto senza esitazioni!

56' CAGLIARI IN VANTAGGIO, PAVOLETTI! Stacco di testa imperioso di Pavoletti che raccoglie il cross di Lykogiannis e batte Cordaz sul suo palo! Rossoblù avanti a sorpresa nel momento migliore degli avversari!

53' Godin respinge sulla linea un colpo di testa di Eduardo Henrique! Crotone vicino al vantaggio sugli sviluppi di un'opportunità nata dai piedi di Messias, brivido per Cragno!

50' Destro da distanza siderale di Pereira, palla alta.

47'     Giallo per Rugani, fallo su uno scatenato Ounas.

46' Inizia la rirpesa di Cagliari-Crotone!

 

49' Termina la prima frazione di gioco: Crotone e Cagliari tornano negli spogliatoi sul parziale di 0-0. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

48' Duncan calcia con sinistro dal limite dell'area di rigore, il tiro non è pericoloso e si spegne sul fondo.

47' Sinistro altissimo di Ounas, nessun problema per Cragno.

45' 4 minuti di recupero assegnati da Fabbri. Giusto, considerate le numerose interruzioni per infortunio del primo tempo.

42' Rugani! Ottima chiusura del difensore ex Juventus sul sinistro di Ounas. Corner per i padroni di casa.

42' Sinistro di Messias respinto dalla difesa del Cagliari, sulla ribattuta Nainggolan subisce fallo, calcio di punizone per il Cagliari.

39' Crotone sfortunato, secondo cambio forzato per Stroppa: fuori Molina per un problema al ginocchio, dentro Eduardo Henrique.

37'     Ammonizione per Di Carmine, pestone da dietro su Godin.

34' Imbucata verticale di Ounas per Pereira, Cragno esce e fa sua la sfera.

33' Recupero difensivo provvidenziale di Marin che evita guai peggiori appoggiando il pallone a Cragno con il petto. Altra ripartenza fulminea imbastita dal Crotone.

31' Cordaz rischia uscendo con i piedi su un pallone pericoloso fuori area, Joao Pedro lo tampona provocando il fischio di Fabbri.

28' Dopo un inizio difficile, il Cagliari ha preso campo e sta riuscendo a limitare le scorribande offensive degli attaccanti avversari.

25' Imbucata diagonale di Duncan che premia l'inserimento di Lykogiannis ma il colpo di testa del difensore termina fuori.

23' Passaggio filtrante sbagliato di Pavoletti per Joao Pedro che vanifica una buona opportunità in contropiede per il Cagliari.

21' Ounas semina il panico sulla trequarti difensiva rossoblù, poi serve Di Carmine che sbaglia il cross permettendo a Duncan di chiudere in ripiegamento.

20' Cambio forzato nel Crotone: Vulic lascia il campo per un problema alla caviglia destra, dentro Zanellato.

17' Il questa fase della partita il gioco stagna a centrocampo, numerosi i duelli fisici all'altezza della linea mediana.

14' Buon suggerimento aereo di Lykogiannis per Pavoletti, il colpo di testa dell'attaccante si spegne sul fondo,

11' Sinistro alto di Messias direttamente da calcio di punizione. Rinvio dal fondo per Cragno.

9'     Ammonizione per Lykogiannis, secondo giallo per il Cagliari. Il greco era diffidato e salterà il prossimo turno.

7' Sinistro deviato di Lykogiannis, calcio d'angolo per il Cagliari.

5' Seconda chance per il Crotone! Golemic verticalizza per Messias che supera Ceppitelli e spara alto con il sinistro. Buon inizio dei calabresi.

4'     Cartellino giallo per Ceppitelli, fallo in netto ritardo ai danni di Pereira.

3' Crotone vicinissimo al vantaggio! Ounas allarga a destra per Rispoli, cross radente del terzino per Di Carmine che non arriva sul pallone di pochissimo!

1' Fischio di Fabbri, primo pallone mosso dal Crotone!

Squadre in campo, Crotone-Cagliari sta per cominciare!

Buon pomeriggio da parte di Antonello Cossu e benvenuti alla cronaca testuale di Crotone-Cagliari, match valido per la 24^ giornata del campionato di Serie A. Le due squadre hanno annunciato i 22 titolari che tra non molto scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre partita. Calcio d'inizio alle 15:00.


CAGLIARI-CROTONE: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Crotone (3-4-2-1): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Rispoli, Molina, Vilic, Pereira; Ounas, Messias; Di Carmine

Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoleetti.

CROTONE-CAGLIARI: PREVIEW E PROBABILI FORMAZIONI

Il Cagliari è chiamato a un'altra prova da dentro o fuori. Dopo aver fallito il match point contro il Torino, oggi i rossoblu si trovano di fronte il Crotone di Stroppa, ultimo in classifica. Ci arrivano con un nuovo allenatore, Semplici, ma sarà comunque una sfida delicatissima e ostica. Vincere vorrebbe dire non perdere le speranze per la salvezza, mentre un risultato negativo taglierebbe le gambe a Nainggolan e compagnia.

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Pereira, Magallan, Golemic, Rispoli; Messias, Molina, Petriccione, Reca; Ounas, Di Carmine. All. Stroppa

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Benali, Djidji

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Zappa, Nandez, Marin, Asamoah; Nainggolan, Joao Pedro; Pavoletti. All. Semplici

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Rog, Sottil

 

CROTONE-CAGLIARI: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

Il Crotone è la squadra che il Cagliari ha affrontato più volte in Serie A senza mai perdere (4V, 1N).

Nei cinque confronti tra Cagliari e Crotone in Serie A, solo una volta una delle squadre è riuscita a mantenere la porta inviolata: i sardi nel settembre 2017 (1-0).

Il Crotone ha subito gol in ciascuna delle ultime 14 partite interne di Serie A e potrebbe eguagliare la striscia aperta più lunga nella competizione detenuta dalla SPAL (15 gare tra ottobre 2019 e agosto 2020).

Il Crotone ha perso le ultime cinque partite di campionato e potrebbe registrare sei sconfitte di fila in Serie A per la prima volta nella sua storia.

Il Cagliari ha conquistato 15 punti in questo campionato, dopo le prime 23 gare stagionali in Serie A, considerando sempre tre punti a vittoria, ha fatto peggio solo nel 1975/76 (14), quando chiuse con la retrocessione.

Il Cagliari non vince da 16 partite in Serie A (5N, 11P): è la striscia record negativa per i sardi in un singolo campionato di Serie A.

Il Crotone è la prima squadra ad aver incassato almeno 55 reti dopo le prime 23 partite in un singolo campionato di Serie A dalla Pro Patria nel 1955/56 (67 in quel caso).

Il Cagliari è la squadra che ha concesso più palloni giocati nella propria area di rigore in questo campionato (673, 29 in media a partita).

La prima doppietta casalinga in Serie A di Samuel Di Carmine risale a giugno 2020 con il Verona proprio contro il Cagliari; quella sarda è una della tre squadre contro cui l’attaccante del Crotone ha segnato più di un gol nel massimo campionato (insieme ad Atalanta e SPAL).

Il Crotone è una delle due squadre contro cui Giovanni Simeone ha trovato il gol in Serie A con tre maglie diverse (Cagliari, Genoa e Fiorentina), insieme al Torino.

CROTONE-CAGLIARI: IL METEO

Cieli sereni per tutto l'arco della giornata. Non sono previste precipitazioni. Le temperature saranno comprese tra i 15 e i 16 gradi, con un indice di umidità relativa pari al 52 %.

I venti saranno di forte intensità e provenienti da Nord-Est.

Visibilità prevista: buona.

CROTONE-CAGLIARI: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Giovanni Stroppa, tecnico del Crotone: “Fino a che la matematica non ci condanna ci sarà speranza, c’è la certezza che possiamo salvarci.  Noi dobbiamo interpretare la partita da dentro o fuori, da ultima spiaggia. Assolutamente. Non dobbiamo concedere nulla al Cagliari. Cagliari? Una squadra di livello assoluto, se è lì in classifica ha dei problemi. Dobbiamo essere ancora più bravi ad evidenziare i problemi che ha avuto. Non mi interessa la prestazione tecnica ma mentale. Il Cagliari ha giocatori importanti, ma c’è la nostra attenzione a voler fare la partita. Poichè è una finale. Cigarini? È out per un problema al ginocchio, ma sarà con noi allo stadio per dare il suo supporto e stare vicino alla squadra. Potrebbe recuperare in questi giorni”. 

Leonardo Semplici, tecnico del Cagliari: "Ho trovato una squadra con il morale basso e il lavoro più grosso è stato sotto l'aspetto psicologico. Ho portato 2/3 principi che vorrei già vedere senza stravolgere troppo, ci sarà tempo per far capire quello che è il mio modo di vedere il calcio. Pavoletti e Simeone possono giocare insieme, bisognerà valutare però anche la loro adattabilità, sotto questo aspetto sono aperto. Ho sempre giocato con due punte quindi non ho preferenze di modulo, cerco di creare le opportunità di sfruttare le loro caratteristiche. Radja è importante, fino ad oggi non è riuscito ad esprimersi per i novanta minuti ma sta crescendo di condizione per riuscire a fare quello che tutti, lui in primis, ci aspettiamo. Pavoletti? Non lo scopriamo oggi e ha avuto un lungo percorso riabilitativo. Mi sembra sia in una buona condizione e spero di poterlo utilizzare per le sue caratteristiche e il minutaggio che potrà garantire, i cinque cambi sono importanti, cerco di considerare tutti i ragazzi titolari, partono tutti alla pari e userò la rosa che ho a disposizione. Joao? Io lo vedo attaccante, a seconda dei momenti valuterò, so che ha fatto bene in altri ruoli ma quello che gli riesce meglio è fare gol quindi secondo me deve giocare vicino alla porta. Faremo in modo che la squadra giochi in modo che tutto il reparto avanzato possa andare in rete. Radja giocherà in posizione più arretrata e valuteremo quale, non voglio dare vantaggi agli avversari. Deve essere messo in condizione di determinare le sorti della gara, sappiamo che bisogna cambiare passi e se oggi hanno dato cento e non è bastato è necessario dare di più. Il Crotone? Gioca da un po' con la stessa idea di calcio e lo stesso tecnico, sa quale gioco fare e ha giocatori buoni, la classifica mente rispetto a quello che hanno fatto finora ma noi vogliamo fare bene e fare i fatti e proveremo da domani a guadagnare punti. Asamoah, Duncan e Calabresi? Hanno giocato poco ultimamente, Duncan ha giocato un po' di più. Ho parlato con tutti per cercare di capire quali sono i loro problemi e Duncan è quello più vicino alla condizione per giocare, vedremo se dall'inizio o in corso. Gli altri due li stiamo portando a regime, Asamoah lo conosciamo tutti, può fare più ruoli e ha esperienza, può essere utile per aiutare anche i più giovani, potrebbe essere utile a gare in corso. Calabresi lo vedo come centrale, magari nei tre dietro, ma è più indietro rispetto agli altri. I tamponi? Stiamo tutti bene, per fortuna, il timore c'era, siamo tutti a disposizione. Gli esterni nel centrocampo a 5? Qua ci sono giocatori che possono avere le caratteristiche adatte, già da domani, ma non dico di più. Torno in campo ora e l'ultima volta era stata prima del Covid, è stato strano fare quattro tamponi in settimana e sarà brutto giocare senza il pubblico perchè sappiamo qui quanto è importante. Vivo questa novità ma c'è la voglia di raggiungere l'obiettivo e dimostrare quelle che sono le competenze mie e del mio staff, e di mettere in condizione i ragazzi di tirare fuori il loro meglio. Mi hanno appena detto che domani è la mia centesima gara, non lo sapevo. In questo momento particolare ho cercato di parlare con i ragazzi, sia singolarmente che in gruppo, ho cercato di capire quali fossero le difficoltà e ho cercato di trasmettere l'importanza del momento. Anzichè aspettare che la scintilla venga da fuori bisogna esserne noi gli artefici, solo attraverso la prestazione di ogni singolo è possibile arrivare al risultato. Credo che questa sia la cosa più importante, da domani alle 15 cercheremo di far scattare la scintilla che ci porti a fare bene. I cross? Giocando con gli esterni proveremo ad aumentarne il numero, abbiamo giocatori bravi nel colpo di testa e dobbiamo sfruttare questa cosa. Abbiamo provato a lavorare anche sulle palle inattive per cercare di tirare fuori il meglio da tutti. Ho già deciso come far giocare il centrocampo, devo solo decidere la posizione di Radja. Giocare tre gare in una settimana al momento non è l'ideale, quindi con lo staff abbiamo deciso di trasmettere poche cose ma chiare, in maniera tale da cercare di imprimere una svolta. La pressione del debutto la sto vivendo bene, facevo fatica a stare a casa. So la responsabilità che comporta allenare una squadra come il Cagliari, abbiamo alle spalle una città e una regione, dobbiamo scendere in campo con questa consapevolezza. Il Crotone lavora da tempo insieme ma questo aspetto bisogna pareggiarlo con la determinazione e la voglia di fare risultato".

CROTONE-CAGLIARI: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

Ultima chiamata salvezza per Cagliari, impegnato a Crotone. Sono 5 i precedenti tra le due compagini in terra calabrese: 3 vittorie dei padroni di casa, una ospite e un pareggio. 11 reti per i crotonesi, 7 per i sardi.

CROTONE-CAGLIARI: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

La direzione della gara tra Crotone e Cagliari (domenica ore 15:00) è stata affidata al Sig. Fabbri che sarà coadiuvato da Tegoni e Fiorito.

Quarto uomo Pezzuto.

Al Var Di Bello, Avar Carbone.