Ultima curva per la Champions: ecco il Milan di Pioli

Conosciamo meglio i prossimi avversari dei rossoblù

pubblicato il 15/05/2021 in Gli Avversari da Luca Neri
Condividi su:
Luca Neri
2020

Ha completamente demolito il Torino, dando una efficace prova di cosa possa essere questa squadra in giornata di grazia. Il Milan, sette gol ai granata nell'ultima di campionato, va a caccia di altri punti necessari per la corsa Champions. Una Champions che sembrava essersi allontanata dopo i passi falsi di aprile, ma che i rossoneri hanno saputo riavvicinare con forza nelle due trasferte torinesi (Juventus e Torino, affrontate nell'arco di quattro giorni), con dieci centri e un terzo posto consolidato. Gli ultimi step sono il Cagliari, appunto, e la trasferta finale nello scontro diretto con l'Atalanta: una sfida insidiosissima, a cui i rossoneri cercheranno di arrivare con la Champions al sicuro. Per farlo sarà necessario battere i rossoblù, anche in assenza di Zlatan Ibrahimovic. Il Milan ha dimostrato abbondantemente di non essere dipendente dallo svedese, con Rebic – sostituto di Ibra domani – in splendida forma e reduce da una devastante tripletta contro il Torino. Non sarà del match nemmeno Tonali, autore di un campionato tra luci e ombre che hanno rimandato la definitiva consacrazione ad alti livelli. Per il resto Pioli sembra pronto a calare tutta l'artiglieria pesante, schierando il miglior undici possibile e senza lasciarsi ammaliare dai calcoli. Saranno ovviamente in campo Donnarumma e Calhanoglu, nonostante tengano ancora banco le questioni relative ai loro rinnovi di contratto, in scadenza tra un mese e mezzo. Il portiere azzurro e il trequartista turco non hanno ancora preso una decisione definitiva e, stando così le cose, potrebbero liberarsi a parametro zero a fine giugno: su di loro l'ombra della Juventus, interessata ad entrambi i profili e pronta ad inserirsi qualora le trattative tra il Milan e i due calciatori dovessero portare alla fumata grigia.

Probabile formazione (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemakers, Brahim Diaz, Calhanoglu; Rebic. All.Pioli