Verso lo Spezia, Semplici: "Domani scontro diretto per la salvezza"

"Siamo carichi"

pubblicato il 19/03/2021 in Conferenze Stampa da Michelangelo Corrias (collegato)
Condividi su:
Michelangelo Corrias (collegato)
foto: cagliari calcio

Spezia-Cagliari sarà uno scontro diretto per la salvezza. I rossoblu arrivano dal ko contro la Juve e devono subito tornare a fare punti, per non spezzare la continuità dei precedenti tre risultati utili di fila. La squadra di Italiano è ostica e venderà cara la pelle, si prevede una gara molto tirata. Serve un successo per rispondere al Torino che ha sorpassato in classifica i sardi.

Alla vigilia del match, il tecnico dei sardi Leonardo Semplici parlerà per le 13:30 in videoconferenza per presentare la gara ai media. Per il nostro giornale sarà collegato Michelangelo Corrias.

Ecco le dichiarazioni del mister degli isolani:

"Classifica preoccupante? Bisogna fare la corsa su noi stessi, i ragazzi sono carichi, siamo pronti a disputare una grande prestazione contro lo Spezia.

Che gara serve? Con la Juve volevamo fare una partita attendista, la squadra sotto l'aspetto del gioco ha mostrato personalità e delle buone cose, poi abbiamo sbagliato in fase di possesso perdendo palle importanti.

Abbiamo lavorato in allenamento per non subire queste amnesie, dovremo mantenere in entrambe le fasi l'equilibrio giusto. Abbiamo grande rispetto dello Spezia, sta facendo un ottimo campionato, starà a noi far capire che ritmo ci vorrà in campo.

Sarà una partita equilibrata, bisognerà fara attenzione a diversi aspetti. È una gara importantissima, non sarà l'ultima, è uno scontro diretto, vogliamo tornare a a casa con un risultato positivo, starà ai ragazzi cercare di essere più convinti per fare una prestazione in linea con le altre.

Contro la Juve la nostra mancanza non è stata in fase propositiva, ma siamo stati timidi in fase di non possesso, purtroppo abbiamo preso gol su calcio d'angolo con una disattenzione in marcatura. Sotto l'aspetto mentale, che è quello più importante, dobbiamo ancora migliorare, bisogna essere più pronti e avere più furbizia. Meglio perdere così contro la Juve che contro altre squadre.

Sorpresa nell'11 iniziale? No, andremo sulla falsa riga delle utile partite, andremo con quelli della Juve. Ci saranno anche i rientri importanti di Pavoletti e Lykogiannis. Poi ho sempre buone alternative, starà a me mettere in campo la formazione ideale per affrontare la gara.

Pausa Nazionali? Pensiamo a domani, che è un impegno importantissimo. Nelle due settimane della pausa valuteremo con lo staff medico se potrebbe esserci un richiamo della preparazione, anche se i ragazzi stanno abbastanza bene, lavoreremo più sull'aspetto tecnico tattico per far sì che la squadra abbia l'equilibrio migliore.

L'intensità oggigiorno bisogna averla per tutti i 90', la nostra partita dovrà essere fatta con grande attenzione e determinazione, sia per chi gioca dall'inizio sia per chi entra a gara in corso, i cambi possono portarmi qualcosa in più.

Lo Spezia? È una squadra aggressiva, brava nel palleggio, brava sugli esterni, accompagna la manovra con tanti giocatori, hanno un buon equilibrio. Starà a noi rompere il loro equilibrio, conosciamo le nostre qualità".