Semplici: "Vogliamo e possiamo fare punti contro la Juventus"

"Ci vorrà una gara di personalità"

pubblicato il 13/03/2021 in Conferenze Stampa da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
foto: cagliari calcio

Vigilia di Cagliari-Juventus, gara complicatissima che metterà alla prova i rossoblu i quali finora vengono da tre risultati utili consecutivi. I bianconeri sono appena usciti dalla Champions e sarà interessante vedere come reagiranno, ma non per questo la sfida delle 18:00 alla Sardegna Arena sarà meno facile. Per strappare almeno un punto, che sarebbe il massimo visto l'avversario, servirà la partita perfetta.

Il tecnico dei sardi Leonardo Semplici parlerà per le 13:45 in videoconferenza per presentare la gara ai media. Per il nostro giornale sarà collegato Michelangelo Corrias.

Ecco le dichiarazioni di mister Semplici:

"Juventus? Troviamo una squadra forte, che ha la miglior rosa del campionato, si è un po' attardata rispetto alle prime posizioni, dispiace sia uscita dalla Champions. Troveremo una squadra arrabbiata, noi dobbiamo scendere in campo per dare continuità alle ultime prestazioni, siamo convinti di poter mettere in difficoltà la Juve.

Simeone? Può essere la sua gara per sbloccarsi, me lo auguro.

Noi guardiamo noi stessi, non ci interessa quanto fanno le altre. Affronteremo una squadra sulla carta tra le più forti di Italia, cercheremo di fare una grande gara. Domani vedremo chi giocherà. 

Si deve scendere in campo con tanta convinzione  e personalità, se soffriamo dobbiamo farlo da squadra, insieme, cercheremo di mettere in campo le nostre qualità, con più scioltezza, facendo sì che la gara sia molto difficile per la Juve.

Le prestazioni recenti sono state in crescita, ma dobbiamo migliorare, ho detto ai ragazzi di avere sia grande rispetto ma anche grande consapevolezza di noi stessi. Dobbiamo scendere in campo con la voglia di portare a casa dei punti, si deve cercare di fare la prestazione perfetta per fare continuità alle prestazioni e migliorare la nostra classifica.

Calabresi? Stiamo valutando diverse posizioni, il ragazzo è molto disponibile, è entrato molto bene a Genova, mi auguro che possa essere utile alla causa, ha buoni mezzi, valuteremo gara dopo gara il suo impiego. Mi auguro di interrompere il fatto che abbiamo 0 punti contro le grandi. Cercheremo di trovare la situazione che ci permetta di fare esprimere i ragazzi. È solo attraverso questo che potremo interrompere questo digiuno. 

Aciaccati? Sono gli stessi di Genova, quindi Walukiewic, Sottil e Tramoni, che non verranno convocati. Nandez a sinistra? Stiamo valutando, c'è anche Asamoah che sta crescendo e mi auguro possa dare al più presto il suo contributo. 

Arriverà una Juve arrabbiata, l'approccio dovrà essere di grande personalità, dobbiamo crescere sotto l'aspetto dei punti in modo da avvicinarsi al nostro obiettivo. Dovremo approfittare delle loro lacune.

Nell'ultima settimana abbiamo fatto un percorso importante, i ragazzi si sono scrollati di dosso tante negatività.

Nainggolan? Sta crescendo, sappiamo tutti il suo valore. Mi auguro possa essere insieme agli altri il trascinatore che ci permetta a raggiungere l'obiettivo finale".