Verso la Samp, Semplici: "Gara difficilissima, in campo per dare continuità"

"Consapevoli delle nostre qualità"

pubblicato il 06/03/2021 in Conferenze Stampa da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
foto: cagliari calcio

Il Cagliari si trova a dover giocare un'altra partita fondamentale dopo quella contro il Bologna: stavolta si va a Genova, a Marassi, per affrontare la Sampdoria di Claudio Ranieri. Dopo le due vittorie di fila i rossoblu cercano il tris: non sarà facile ma bisogna provarci, la classifica è ancora calda.

Alla vigilia del match contro i doriani, il tecnico dei sardi Leonardo Semplici parlerà per le 13:30 in videoconferenza per presentare la gara ai media. Per il nostro giornale sarà collegato Michelangelo Corrias.

Amici di Blog Cagliari Calcio 1920, benvenuti: tra poco la conferenza di mister Semplici in vista della trasferta di Genoa contro la Samp.

Ecco il mister, ecco le sue dichiarazioni con aggiornamenti in tempo reale:

"Rugani e Simeone? Stanno bene, hanno recuperato, saranno convocati. Sottil dovrà ancora attendere. Turnover?Stiamo valutando bene adesso il recupero degli altri ragazzi.

Samp? Sono una squadra di valori che lavorano con lo stesso allenatore da un anno e mezzo. Hanno buone individualità ed esperienza, da parte nostra bisogna dare continuità alle ultime due prestazioni, dobbiamo essere consapevoli delle nostre qualità. Ci aspetta una partita difficilissima contro una squadra di grande livello.​

I sei punti fatti ci hanno aiutato molto. Ora viene il difficile: bisogna crescere, andare avanti. Bisogna migliorare sotto l'aspetto tattico e tecnico, abbiamo ampi margini di miglioramento, starà a me mettere ognuno nelle condizioni di poter fare bene. Ho trovato una squadra in difficoltà e ho avuto un approccio sin da subito diretto, cercando di far capire l'importanza di questo momento e l'importanza di rappresentare una regione e un popolo. C'è stata un serie di blackout che ho cercato di alleggerire e adesso siamo fiduciosi.

Formazione? Vedremo domani mattina con lo staff medico per valutare le condizioni di alcuni. Farò un paio di cambi ma in linea di massima voglio dare continuità all'undici titolare della altre gare. Saranno molto importanti i cambi che possiamo fare in corso. Palle alte? Cercheremo di sfruttare le nostre qualità, cercando di fare un possesso palla migliore e cercando di sfruttare i cross. Giochiamo contro una squadra brava in entrambe le due fasi.​

Sono venuto a Cagliari con grande entusiasmo per cercare di arrivare con determinazione all'obiettivo prefissato. Vedremo come sfruttare in avanti le caratteristiche di ognuno, abbiamo lavorato su varie situazioni di gioco.

Blocco mentale? Sono andato a conoscere caratterialmente i ragazzi, ho cercato di riaccendere la fiammella, mi auguro di teneral accesa fino alla fine. Nandez? Ha un carattere eccezionale, mi ha dato disponibilità come tutti quanti. Lo sto impiegando in un un ruolo dove può fare esprimere corsa e velocità, mi dà spensieratezza e giocate importanti.​

Ranieri ha una grande esperienza, in breve tempo è riuscito ad invertire la rotta arrivando in un situazione difficile alla Samp. Mi auguro lo stesso per me.​

Simeone? Sono soddisfatto delle sue prestazioni. Sono andato a lavorare sulle due punte, sta alla squadra mettere gli attaccanti nelle condizioni di segnare. Ci stiamo lavorando, piano piano si riuscirà ad avere una maggiore pericolosità nel reparto offensivo rispetto a queste prime gare.

I giocatori recuperati stanno bene, sta a me scegliere la rosa dei primi undici. Ora bisogna valutare le partite che verranno. Lykogiannis? È un giocatore importante, vedremo domani, ma sia Zappa che Nandez hanno fatto discretamente bene col Bologna, per cui ho anche delle valide alternative".