Calciomercato - Cagliari, il futuro di Diego Godin

Il centrale rossoblu ha un ingaggio molto alto e la società non è più disposta a pagarlo: il punto

pubblicato il 01/06/2021 in Calciomercato da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Il Cagliari durante questo calciomercato ha bisogno di fare qualche cessione per far respirare il bilancio, e uno dei nomi indiziati è quello di Diego Godin. Il Flaco è da un anno in Sardegna: svincolatosi dall'Inter, è arrivato a parametro zero nella scorsa sessione estiva.

Quest'anno con i rossoblu ha giocato una stagione in crescendo, con un inizio stentato, non da lui, per poi però salire di giri verso la metà del campionato e diventare uno dei migliori della squadra sotto Semplici, tirando fuori quelle doti di carisma e leadership che gli sono proprie.

Il suo futuro è legato all'ingaggio: il capitano della Nazionale uruguaiana percepisce al momento 3 milioni di euro netti all'anno, non proprio una cifra qualunque. Nella conferenza stampa della scorsa settimana il ds Capozucca è stato chiaro: il Cagliari non può permettersi di pagare stipendi come il suo, per cui bisognerà fare qualcosa.

Godin quando è arrivato nell'Isola ha firmato un contratto che lo lega ai sardi fino a giugno 2023. Il giocatore sta bene in Sardegna e non se ne vuole andare, stando alle ultime indiscrezioni. Allora, l'unica soluzione sembra quella di ridurre sensibilmente l'ingaggio del centrale rossoblu, magari dimezzandolo o arrivando almeno a 2 milioni a stagione.

In queste settimane, se non giorni, si cercherà di mediare tra le parti per trovare un punto d'accordo: il club non è disposto ad andare avanti a cifre elevate, Godin vuole restare, per cui la riduzione dello stipendio pare davvero l'unica strada percorribile.